fbpx

Caricamento Pagina: Alcuni consigli per migliorare le nostre foto di viaggio - Il blog della Insight Adv Ltd - Insight adv - creative solutions

14 minuti di lettura (2791 parole)

Alcuni consigli per migliorare le nostre foto di viaggio

sunset shooting

Scattare una bella foto di viaggio non è semplice; da una parte c'è l'esigenza di fissare ricordi preziosi, dall'altra c'è la voglia di godersi l'esperienza. In realtà, indipendentemente dal viaggio, che sia un weekend in campagna o un mese intero attraverso l'Europa, scattare foto fissa i ricordi di questi momenti e di queste esperienza in modo che possano resistere allo scorrere del tempo. Catturare immagini realistiche, potenti e originali arricchirà la tua avventura, ma come puoi migliorare la fotografia di viaggio?

Sono un'infinità i consigli disponibili per migliorare la fotografia di viaggio, ma quando si è appena agli inizi, generano solo confusione. . Per questo, ne ho scelti solo 20, tutti molto semplici, che ti aiuteranno a scattare foto migliori.

Porta sempre con te la tua macchina fotografica

Il primo passo fondamentale per migliorare nella fotografia di viaggio, è imparare a usare la macchina fotografica e portarla sempre con te.

La buona notizia è che non hai bisogno dell’ultima macchina fotografica per scattare foto di paesaggi maestosi o urbani. Puoi ottenere risultati impressionanti anche con una macchina fotografica point and shoot o uno smartphone, se sai quello che stai facendo.

Imparare la relazione tra ISO, velocità dell’otturatore e apertura può richiedere tempo e pratica, ma ne varrà la pena. Troverai buoni soggetti dove meno te li aspetti, quindi fa della tua fotografia una priorità e sii pronto a scattare in qualsiasi momento. Potrai riposare, quando tornerai a casa.

Fai la tua ricerca prima di andare

Il sopralluogo dei luoghi prima di partire ti farà risparmiare una quantità enorme di tempo, non lasciare al caso la ricerca dei posti migliori.

Grazie a internet, ora questo può essere fatto restando comodamente a casa. Riuscire a trovare i posti migliori dove scattare foto in una città o in un posto può essere semplice, basta scorrere Instagram o Flickr, filtrando attraverso gli hashtag o i geotag.

Ci sono anche gruppi su Facebook dedicati a regioni specifiche del mondo o a soggetti fotografici.

Una pratica comune tra i fotografi freelance è quella di utilizzare siti web di fotografia stock come Shutterstock o Alamy, per capire quale tipo d'immagini vendono di più. Le fotografie stock di solito hanno descrizioni dettagliate del luogo, inoltre, possono mostrarti come far risaltare una foto, ispirandoti nello scatto.

exotic woman

Prepara un itinerario

Una volta che hai ricercato la tua posizione, salva i punti che vuoi riprendere su Google Maps o OneNote.

Le tue indicazioni saranno ora caricate sul tuo smartphone. Tuttavia, se stai viaggiando verso una destinazione remota o non sei in grado di accedere a Internet, un’alternativa migliore a Google Maps è Maps Me. Questo ti permette di scaricare mappe specifiche del paese per l’uso offline.

Windy Maps è un altro grande strumento se il tuo obiettivo è quello di conquistare vette e catturare paesaggi fuori dai sentieri battuti. Questa applicazione si rivolge principalmente agli escursionisti e fornisce informazioni dettagliate sui percorsi a piedi e sui profili di altitudine, il tutto offline.

Fare ricerche in anticipo può aiutarti a decidere non solo dove andare, ma anche quando andarci. Viaggiare verso una destinazione lontana varrà la pena solo se sarai lì al momento giusto.

Anche in questo caso, ci sono una serie di strumenti che possono aiutarti. SunCalc può essere impiegato come riferimento per conoscere la posizione del sole in qualsiasi parte del mondo. Applicazioni più sofisticate come Sun SurveyorThe Photographer’s Ephemeris e PhotoPills possono mostrare come il sole, la luna e le stelle si muovono nel cielo, per aiutarti a pianificare il tuo scatto perfetto.

Alzati presto

C’è un consiglio che non invecchia mai: svegliarsi presto e stare fuori fino a tardi.

L’ingrediente che farà veramente la differenza per le tue foto è la luce, e la luce migliore si trova nelle prime ore del mattino e appena prima del tramonto durante la golden hour. La luce morbida proiettata dal sole basso minimizzerà il contrasto e darà alle tue immagini una luce calda.

Un altro vantaggio di scattare presto è che eviterai la folla; anche questo è importante se stai visitando siti turistici molto conosciuti e frequentati. Scattare tardi è importante tanto quanto alzarsi presto. L’opportunità di catturare un tramonto o un paesaggio urbano notturno può essere altrettanto gratificante. Porta con te un treppiede per scattare lunghe esposizioni e scie luminose.

woman looking through tower

Impara le regole della composizione (e infrangile)

Mentre conoscere le impostazioni della tua macchina fotografica è importante, anche la composizione gioca un ruolo chiave nel migliorare i tuoi scatti. Ci sono diverse regole che i fotografi seguono per creare immagini equilibrate e potenti. La più comune è la regola dei terzi.

Dividi semplicemente la tua cornice in 9 parti intersecando 2 linee orizzontali e 2 linee verticali. Poi metti il soggetto principale della tua fotografia dove le linee si incrociano. Di solito c’è un’utile “funzione griglia” sulla tua fotocamera o telefono che puoi attivare per aiutarti a seguire la regola. Una volta che hai fatto abbastanza pratica, comunque, diventerà naturare farlo. Altri consigli per la composizione includono il riempimento dell’inquadratura, l’attenzione a ciò che si trova sullo sfondo e il lavoro con colori che si completano a vicenda.

Ovviamente, le regole di composizione sono intese come linee guida approssimative e, come abbiamo spiegato in questo articolo, non dovrebbero essere sempre seguite rigorosamente – non lasciare che le regole ostacolino la creatività. Infrangere consapevolmente le regole può aiutare a rafforzare il tuo stile o a comunicare meglio il tuo messaggio. Non esiste una foto “cattiva”, a patto che tu sappia quello che stai facendo.

mappamondo

Trova una guida

Una guida è una persona con una profonda conoscenza della tua destinazione che può aiutarti ad accedere a luoghi difficili da raggiungere.

Assumere una guida ti aiuterà a trovare contatti locali e i luoghi più suggestivi e nascosti. Le guide professioniste aiutano i fotogiornalisti a muoversi in zone remote o devastate da conflitti, ma anche un appassionato di fotografia del posto sarà sufficiente se il tuo obiettivo è semplicemente quello di raccogliere immagini uniche.

Se hai tempo, cerca una guida una volta raggiunta la tua destinazione. Altrimenti, cerca nei gruppi locali di Facebook o cerca colleghi fotografi nella zona dove andrai tramite Instagram. Assumere un fotografo è chiaramente un investimento, ma ne vale la pena se stai cercando di raccontare una storia particolare da un’angolazione specifica. Nella maggior parte dei casi, è meglio evitare le agenzie di viaggio, poiché queste tendono a concentrarsi solo sulle principali attrazioni, quelle più turistiche, che sono state fotografate migliaia di volte.

Santorini

Impara la lingua e i costumi

Se assumere una guida è fuori dal tuo budget, cerca d'imparare alcune frasi utili nella lingua della tua destinazione. Semplicemente sapere come presentarsi può aiutare a iniziare una conversazione che può portare a scoperte significative. Se fai fotografia di ritratto, sapere come chiedere il permesso di fare uno scatto è fondamentale.

Pagare le persone per farsi fotografare è una zona grigia dal punto di vista etico e dovresti considerare le implicazioni prima di decidere di farlo. Chiedere il permesso, d’altra parte, dovrebbe essere sempre fatto, ancora di più se hai intenzione di pubblicare le tue foto online.

Fai attenzione alle usanze locali e assicurati che le tue azioni non siano offensive per le persone del posto. Le usanze stesse possono essere grandi opportunità per scatti interessanti, come fotografare rituali locali o festival.

Usa le linee guida

Guida l’osservatore nella tua foto usando le linee guida che si trovano nell’inquadratura, come paesaggi, edifici o strade. Scegli la prospettiva da cui scatti con attenzione e cerca di sfruttare gli elementi naturali per dirigere l’attenzione dello spettatore.

Le linee naturali possono anche essere usate per incorniciare un’immagine, attirando l’osservatore nella scena. Assicurati di considerare tutti gli elementi nel tuo scatto; lo sfondo e il primo piano sono spesso più importanti del soggetto stesso.

women inside a van

Aggiungi un elemento umano

Con paesaggi o contesti urbani si scattano delle belle foto, ma l’inclusione di persone nell’inquadratura arricchirà ancora di più le tue foto. Mostrare una persona nel tuo scatto, che sia un modello o un passante, aiuterà lo spettatore a identificarsi con la scena e darà un senso di proporzione all’ambiente circostante.

Riprendere piccole persone in spazi vasti è particolarmente efficace se si vuole mostrare il contrasto tra l’uomo e la natura; aggiunge una sensazione “epica” ai tuoi paesaggi.

Scatta in modalità manuale per migliorare la fotografia di viaggio

Imparare a scattare in modalità manuale è un salto in avanti nel tuo viaggio verso una grande fotografia di viaggio. Capire la relazione tra velocità dell’otturatore, apertura e ISO richiede un po’ di pazienza. Ma una volta che avrai capito come funziona, migliorerà notevolmente la tua fotografia.

Quando parliamo di ISO ci riferiamo alla sensibilità del sensore rispetto alla luce. Come regola generale, questa impostazione dovrebbe essere tenuta al livello più basso possibile (100) per evitare la comparsa di grana nell’immagine. Usare il triangolo di esposizione è un ottimo modo per imparare a controllare la tua fotocamera in modalità manuale.

Regolare la velocità dell’otturatore e l’apertura può essere un po’ complicato; selezionare le impostazioni corrette dipenderà da ciò che si sta fotografando. Se stai fotografando eventi o fauna selvatica in rapido movimento, devi dare priorità alla velocità dell’otturatore, mentre per ritrattistica e still life regolare l’apertura ti aiuterà ad avere più o meno profondità di campo.

strada con ombrelli

Sii ispirato

Le fotografie che vedi online o nei libri, influenzano gli scatti che fai. Cercare ispirazione dai maestri nell’arte della fotografia di viaggio, è una buona idea. Che si tratti di libri, riviste, siti web di fotografia o social media, dedica un po’ di tempo a cercare di capire come i professionisti costruiscono il loro stile e la loro reputazione.

I fotogiornalisti e i fotografi spesso lavorano in modi diversi, ma c’è molto da imparare guardando gli scatti di entrambi. Non si tratta di imitare uno stile o di riprodurre un’immagine, ma piuttosto di studiare i dettagli che trasformano una foto da buona a grande.

Visita siti web come National Geographic o le gallerie dei vincitori del concorso internazionale Travel Photographer of the Year per trovare ispirazione. Chi lo sa, magari seguendo i consigli di questo articolo e potresti vedere una delle tue foto nelle gallerie dei vincitori!

Sviluppa uno stile

La maggior parte dei fotografi si specializza in una nicchia; concentrarsi su un soggetto specifico o un tipo di fotografia ti aiuterà a trovare la tua voce.

Questo, ad esempio, ti renderà anche più selettivo sull’attrezzatura che compri. Perché viaggiare con uno zaino pieno di obiettivi, se hai bisogno di portare solo obiettivi adatti alla tua nicchia, come paesaggi, architettura, persone o animali. Questo, a sua volta, si tradurrà in immagini migliori e ti aiuterà a costruire un portfolio di tutto rispetto in un campo ben definito.

Usa un treppiede per migliorare la fotografia di viaggio

È importante quando si viaggia avere bagagli leggeri. Tuttavia, è sempre importante aggiungere un treppiede alla tua attrezzatura se hai intenzione di scattare fotografie in movimento, come scie luminose o cascate, e quelle di interni.

I treppiedi sono disponibili in tutte le forme e dimensioni. A meno che tu non porti un teleobiettivo pesante, la maggior parte dei modelli di fascia media andranno bene. I treppiedi da viaggio si compattano e non mettono troppa pressione sulle spalle. Io, ad esempio, ne ho trovato uno leggerissimo, non di grande qualità, che mi ha accompagnato in gran parte dei miei viaggi. 

Usare un treppiede renderà la fotografia di viaggio meno spontanea, ma stabilizzare la fotocamera ridurrà il rischio di mosso. Inoltre, potrai anche sperimentare le lunghe esposizioni.

Utilizza i filtri CPL e ND

Attaccare un filtro alla parte anteriore del tuo obiettivo non solo lo proteggerà da graffi o macchie, ma migliorerà anche la qualità delle tue immagini.

Ci sono 2 filtri principali che dovresti considerare di usare nella fotografia di viaggio; un filtro polarizzatore circolare (CPL) e un filtro a densità neutra (ND).

Un filtro CPL ti dà un maggiore controllo sulla quantità di luce riflessa che colpisce il tuo obiettivo. Si avvita e ti aiuta a evitare l’abbagliamento, oltre a ridurre il riflesso visibile su superfici come l’acqua o il vetro. Un effetto collaterale dei filtri CPL è che tendono a saturare i colori e a scurire i cieli. Questo può essere un vantaggio nella fotografia di paesaggio, tuttavia, c’è anche una perdita di luminosità (di solito circa uno stop).

Un filtro ND, invece, riduce la quantità di luce che entra nella fotocamera attraverso l’obiettivo. I filtri ND ti permettono di sperimentare esposizioni lunghe anche in pieno giorno. Per esempio, si può rallentare l’acqua in una cascata usando un’esposizione lunga senza il rischio di sovraesporre l’immagine. È anche possibile rimuovere le persone che camminano in una strada trafficata tenendo l’otturatore aperto. Tuttavia, un treppiede è fondamentale per questo.

Dai la priorità alla qualità rispetto alla quantità

La pazienza gioca un ruolo importante nella fotografia di viaggio. Prendersi il tempo di aspettare un’opportunità, scattare e valutare il proprio lavoro si traduce, senza dubbio, in scatti migliori.

Sii critico sulle tue fotografie e cerca di pensare a cosa potrebbe essere migliorato ogni volta che scatti una foto. Datti dei giorni in più per tornare nelle location se il tempo non è quello che vuoi. Osserva i dettagli della tua foto dopo averla scattata. Ci sono elementi indesiderati sullo sfondo? Ci sono segni di abbagliamento? È distorta? Controlla i piccoli errori e scatta di nuovo se è necessario.

fiesta tramonto

Confonditi con la gente del posto

Se vuoi fotografare persone o scene in modo discreto, è più probabile che tu attiri l’attenzione su di te se porti con te una macchina fotografica grande. Riduci il rischio di attenzioni indesiderate portando con te un modello più compatto.

Quando arrivi a destinazione, trascorri qualche ora cercando di mimetizzarti e di conoscere le persone intorno a te. Cerca di mettere le persone a proprio agio con la tua presenza prima di chiedere di scattare loro delle foto. È un altro modo per nulla complicato per migliorare la fotografia di viaggio.

Imballa batterie e schede di memoria di ricambio

Prepara sempre batterie extra; non sai mai quando ti troverai in un luogo remoto senza elettricità. Potresti incontrare un soggetto di cui non ti aspettavi di innamorarti e scattare più immagini di quelle originariamente previste, o decidere di girare un video. Qualunque siano le circostanze, avere delle batterie extra ti permetterà di continuare a scattare.

Le batterie aggiuntive sono particolarmente utili se si viaggia verso destinazioni fredde. Le basse temperature fanno sì che le batterie si esauriscano più velocemente. Tienilo a mente se stai facendo escursioni in altitudine o se stai fotografando paesaggi innevati.

Lo stesso vale per le schede di memoria; non vuoi perdere tempo prezioso cercando di decidere quali immagini cancellare se finisci lo spazio. Porta sempre con te delle schede extra e, se te ne dimentichi, vai a comprarle il primo giorno del tuo viaggio: sono disponibili nella maggior parte delle città.

foto documentarie di viaggio 2048x1365

Avvicinati il più possibile al soggetto

Se puoi scegliere tra l’uso di un teleobiettivo a distanza dal tuo soggetto o di un obiettivo ravvicinato più corto, scegli sempre la seconda opzione.

  • Essere più vicini aumenta la qualità della foto e aggiunge un tocco più personale allo scatto.
  • La differenza tra una foto “rubata” e un’immagine pensata da voi è chiaramente visibile.
  • Analizzare angoli e prospettive, guardare i dettagli e riempire l’inquadratura ti darà fotografie migliori.
  • Portare lenti più piccole significa viaggiare con meno peso.

Esegui il backup delle foto frequentemente

Sfortunatamente, incidenti come la perdita o il furto accadono, e mentre l’attrezzatura può essere ricomprata, le fotografie sono perse per sempre.

Molte nuove fotocamere digitali sono dotate di una funzione Wi-Fi integrata, che facilita il trasferimento o l’archiviazione delle foto nei servizi di archiviazione online.

Google Photos ora permette l’archiviazione illimitata di immagini, anche se con un limite di 16 megapixel di risoluzione per immagine. Dropbox, invece, ti permette di archiviare tutte le tue foto alla loro massima risoluzione pagando un piccolo costo mensile (oppure gratuitamente fino a 2GB).

foto documentarie di viaggio2

Impara a modificare le foto

L’editing dovrebbe essere pensato come parte del processo di creazione di una foto. L’elaborazione avviene già nella fotocamera quando la luce viene convertita in pixel, ma la regolazione dei colori e dell’esposizione in post-produzione è essenziale per migliorare la tua fotografia di viaggio.

Ci vuole tempo per padroneggiare Lightroom, ma gli aggiustamenti di base della post-produzione faranno comunque un’enorme differenza e possono essere applicati in una manciata di secondi. Se stai usando Lightroom presets, queste modifiche possono essere fatte con un clic o due

  1. Inizia a ritagliare e raddrizzare la tua immagine per perfezionare la composizione
  2. Poi passa alle regolazioni del bilanciamento del bianco, alle ombre e alle luci
  3. Applica sempre la nitidezza e migliora i toni di colore usando il pannello HLS o le curve di tono,

Evita di avere la mano troppo pesante con l’editing, perché esagerare può diminuire la qualità della tua foto. Cerca di avvicinarti il più possibile alla realtà come la ricordi, ed evita di cadere preda delle tendenze utilizzando le stesse palette di colori che si vedono ovunque.

×
Resta Informato

Iscrivendoti al blog, quando ci saranno nuovi aggiornamenti sul sito, ti invieremo una e-mail, così non li perderai.

Il packaging per rafforzare il brand
Come i brand sfruttano le emozioni nel marketing
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Giovedì, 30 Maggio 2024

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.insightadv.it/

Resta in contatto con noi!

Vuoi restare aggiornato su tutte le ultime novità della nostra agenzia, sui nuovi servizi e su tutte le rubriche del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Clienti soddisfatti

Dicono di noi

Ho conosciuto la Insight Agency nel lontano 2006 e da allora ne abbiamo fatta di strada grazie alla loro professionalità, creatività, ingegnosità e soprattutto disponibilità. La cosa che più mi ha...
2013-09-16
Leggi ancora
Tommaso Marrone
CEO / CSF Centro Servizi e Formazione srl
Ho avuto l'opportunità di conoscere la Insight Agency, quando ha iniziato a lavorare con un nostro cliente, ho così potuto apprezzare non solo il loro approccio professionale e creativo, ma sopratt...
2013-09-16
Leggi ancora
Mario Gentile
CEO & Founder / Punto Ike
Lascio anche io la mia testimonianza riguardo il rapporto lavorativo con Insight Agency, sono ormai anni che sono cliente e sono molto molto soddisfatto soprattutto per la competenza e disponibilit...
2013-09-16
Leggi ancora
Luca Crocetti
CEO & Co-Founder / Lukkos

About

La Insight Adv Ltd è un'agenzia pubblicitaria a servizio completo. Offriamo ai nostri clienti servizi di Grafica e Web Design, Marketing e Comunicazione strategica.

Realizziamo siti web, e-commerce e piattaforme fad, spot e video promozionali e applicazioni per smartphone e tablet. Offriamo inoltre servizi di digital & direct marketing, social media e content management. 

Pillole...

Seguici su